Storia di un nome

Barberino

E LE SUE

STORIE

LE NOSTRE STORIE

Storia di un nome

Diciamolo con un po' di orgoglio: il nome Le Mani nel Tempo (apparso per la prima volta in occasione della pubblicazione di un libro e di una mostra fotografica) è proprio bello. Questo nome (come il libro e la mostra, del resto) non ci sarebbero stati senza la ricerca incredibile di Andrea e Alessandro: sono loro che hanno girato in lungo e in largo il paese alla ricerca di fotografie e di testimonianze in grado di creare un archivio fotografico di quasi 5.000 immagini.

 

Andrea e Alessandro hanno parlato con centinaia di persone, le hanno convinte a mettere a disposizioni le loro memorie più intime, hanno raccolto i loro ricordi e le loro parole.

E' stato un lavoro lungo, appassionato, tenace... Ed è in questo quotidiano lavoro di ricerca che è nato il nome Le mani nel tempo.

 

Ci ha raccontato Andrea che una mattina si stava preparando ad uscire di casa. Alla moglie Maria Anna che gli chiedeva dove stesse andando, Andrea rispose (come rispondeva e risponde spesso ancora oggi) che andava a prendere delle fotografie da una famiglia. Allora Maria Anna gli ha risposto con una frase che ci ha ispirato: "Ah, ho capito. Andate a mettere le mani nel tempo".

 

Ecco, l'idea di mettere le mani nel tempo, di sporcarsi un po' con la polvere delle storie di tutti quelli che siamo e di tutti quelli che ci hanno preceduto, da allora, non ci ha più abbandonato.

CONTATTI

 

Corso Bartolomeo Corsini, 97 - 50031 Barberino di Mugello

 

redazione@lemanineltempo.it

 

05508479380

ULTIMI EDITORIALI

 

Novembre 2016

Asterix, Obelix e il peso della memoria

 

Ottobre 2016

Un Maestro

LE NOSTRE STORIE

 

 

In una lettera di una nobildonna barberinese al "La Nazione" si racconta di quando, nel 1860, Vittorio Emanuele II passò a Montecarelli

Copyright @ All Rights Reserved